CORSO DI TRAINING AUTOGENO (T.A.)

(Per tutti)

Il T.A. rientra in un ampio e articolato campo di applicazioni che permette interventi preventivi e terapeutici altrimenti ben più problematici, in quanto riesce ad aprire una importante via somatopsichica che consente un più facile ed efficace accesso alla sfera psichica inconscia, quindi a rimuoverne i contenuti dolorosi della memoria emotiva, insieme ad un profondo e positivo mutamento autogeno dell’equilibrio psicofisico. Il T.A. è usato in ambito clinico nella gestione dello stress e delle emozioni, e nei disturbi psicosomatici. Viene imi piegato anche in altri ambiti quali lo sport e, in generale, in tutte quelle situazioni che richiedono il raggiungimento di un alto livello di autocontrollo psicoemotivo. Per cui giova a tutti, in particolar modo a coloro che desiderano apprendere le tecniche per un efficace autocontrollo di emozioni, tensioni muscolari, comportamenti anomali, per il miglioramento dell’equilibrio psicosomatico, delle capacità di concentrazione e di apprendimento.

Apprendere il Training autogeno (T.A.) ha particolare importanza per chi opera nel campo della prevenzione, della terapia, della psicomotricità, ma anche per chi ricerca l’arricchimento di acquisizioni esperienziali e di autocontrollo psicoemotivo personali. Infatti rappresenta uno strumento prezioso per poter intervenire con tecniche idonee a modificare disfunzioni del rapporto circuitale di interdipendenza tra psiche, tono muscolare, propriocezione ed espressività. Il rilassamento si impernia infatti nella dinamica dei circuiti ricorsivi di autoregolazione a feedback operanti nell’organismo, costituendo un potente mezzo di autocontrollo psicosomatico. Un campo di applicazione che viene spiegato e ampliato dalla nuova impostazione fornita dall’epistemologia cibernetica, incentrata sui concetti di informazione, controllo e retroazione.

 

Nello svolgimento del corso:

Esperienza diretta del Training Autogeno attraverso gli esercizi che permettono di apprenderne la tecnica. Ciclo degli esercizi inferiori; concentrazione passiva; commutazione autogena, proponimenti ristrutturanti, esperienza di gruppo;

 

 

CORSO DI T.A. APPROFONDITO

per medici, psicologi, psicomotricisti, operatori sociali.

 

Aspetti teorici   

Premesse neurofisiologiche: tono muscolare, propriocezione e rilassamento nell’ottica del circuito operativo autoregolato, spiegato dal modello cibernetico.

Tecniche di rilassamento: nozioni generali sui principali metodi di applicazione con particolare riferimento a quello di Schultz, all’ipnosi e al biofeedback.

Schema psicocibernetico: il paradigma scientifico moderno che permette di spiegare e unificare, sul piano della comuniucazione, T.A., biofeedback e ipnosi. Modalità diverse di un’unica impostazione metodologica incentrata sulla possibilità di regolazione automatica dei circuii informativi tra mente, sistema psicosomatico e ambiente; attraverso cui è possibile determinare la “deconnessione propriocettiva”, necessaria a produrre effetti di ristrutturazione cenestesica e mnesico-emotiva.

Aspetti pratici

Apprendimento del Training Autogeno: ciclo degli esercizi inferiori; concentrazione passiva; commutazione autogena; rilassamento, ipnosi, autoipnosi, indicazioni terapeutiche.